Circolare n. 03/2020 - Nuovo sito istituzionale

Circolare n. 03/2020

In un momento così difficile per l’intero Paese, alle prese con una crisi epidemiologica di portata storica, con provvedimenti governativi che hanno stravolto il normale corso della vita di noi tutti, l’Ordine dei Geologi della Calabria ha inteso dare un segnale di speranza e normalità, proseguendo - pur con tutte le cautele e le restrizioni del caso - le proprie attività. Questo ci consente di aggiornarvi periodicamente sulle novità legate ai provvedimenti del Governo, e sui conseguenti impatti sulla quotidianità e sulla nostra professione.

A tal riguardo, desidero ringraziare particolarmente la nostra Segreteria (nelle persone di Angela e Valentina) che, con spirito di abnegazione, continua a svolgere il proprio delicato compito anche durante l’emergenza.

Tra le ultime novità, abbiamo messo on line il nuovo portale dell’Ordine, aggiornato nei contenuti e nella grafica, e sviluppato in conformità ai protocolli dell’AGID, a conferma dell’attenzione che l’ORG-C rivolge all’innovazione digitale e alla trasparenza. Il sito è arricchito con immagini del paesaggio regionale (condivise dal collega Orlando Cavallaro e dall’ex Presidente del WWF-Calabria, Alfredo Salzano - cui va il nostro più sentito ringraziamento). Nella sua strutturazione, si è cercato di rendere più agevole la ricerca dei contenuti legati ai bandi, alle diffide, e alle comunicazioni dell’Ordine. Tra l’altro, è previsto uno spazio dedicato alla normativa nazionale e regionale, alle circolari del CNG, alle comunicazioni con altri Enti, e a tutto ciò che concerne l’APC e la trasparenza.

Trattandosi di un prodotto nuovo, potrebbero verificarsi dei malfunzionamenti o emergere difetti che siete invitati a segnalarci prontamente, per consentirci di perfezionare il portale.
Come avrete notato, considerata la gravità dell’epidemia, l’Ordine ha deciso lo slittamento del termine di pagamento della quota d’iscrizione al 30 giugno, per dare un segnale di vicinanza agli iscritti in un momento di grande difficoltà e preoccupazione.
In aggiunta alle preoccupazioni per la salute, le previsioni economiche per i liberi professionisti non lasciano dormire sonni tranquilli per l’interruzione, di fatto, delle attività e le incognite sui tempi necessari per il ritorno alla normalità. In attesa di determinazioni governative, l’ORGC ha inviato nei giorni scorsi una nota al Presidente della Regione Calabria, On.le Jole Santelli, per chiedere di sbloccare le risorse dei finanziamenti regionali destinati ai professionisti per progettazioni e/o prestazioni già svolte da tempo e non ancora liquidate.

Per accelerare l’iter, si è richiesto inoltre di far liquidare tali somme direttamente dalla Regione (sul modello del FERS). Come molti sapranno, le problematiche burocratiche legate agli Enti attuatori (es. per posizioni debitorie nei confronti della Regione o per utilizzo delle risorse per altre impellenze) producono spesso ritardi nei pagamenti e pregiudizio economico per i professionisti. Auspichiamo quindi l’accoglimento delle nostre proposte per alleviare le difficoltà economiche di una parte rilevante della categoria professionale.

Analogamente è stata inviata un’altra nota  all’attuale reggente della sezione calabrese dell’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) per sensibilizzare i comuni alla liquidazione delle fatture emesse nei loro confronti, per prestazioni professionali rese da tempo.
Nella giornata di oggi lappello,  sottoscritto anche dagli altri Ordini dell’area tecnica, è stato esteso a tutti gli enti pubblici della regione; in tale maniera si ribadisce l’opportunità, in questo periodo di crisi, di liquidare le competenze dei professionisti per prestazioni già eseguite da tempo.

Contrariamente alle prime avvisaglie, il decreto “Cura Italia”, pur con varie modifiche, rettifiche e difficoltà interpretative, ha esteso la possibilità, anche ai liberi professionisti ordinistici iscritti a casse di previdenza private come l’EPAP di usufruire del “reddito di ultima istanza di cui all’art. 44” presentando istanza   elusivamente presso la cassa, mediante la propria area riservata. Hanno diritto a tale sussidio i liberi professionisti, anche non esclusivi, non percettori di pensione, reddito di cittadinanza ed altri sussidi, che abbiano avuto un reddito complessivo nell’anno 2018 inferiore ad € 35.000,00 o compreso tra 35 e 50.000,00. In quest’ultimo caso deve essere attestata la riduzione del 33% del flusso di cassa nel primo trimestre 2020 rispetto all’analogo periodo del 2019. Sono altresì compresi i neoiscritti fino alla data del 23 febbraio. Per ulteriori approfondimenti si rimanda al sito dell’EPAP

Oltre al sussidio governativo, il nostro Ente di previdenza, compatibilmente con le previsioni statutarie, i vincoli di bilancio e di legge, metterà in campo delle ulteriori misure volte a fronteggiare questo periodo che saranno rese note a breve.
Tornando alle questioni prettamente ordinistiche, le attività ordinarie proseguono, seppure attraverso nuove forme organizzative “a distanza” e le stesse sedute di Consiglio verranno tenute per un po’ di tempo in videoconferenza. Sarete a breve informati riguardo alle ulteriori novità.

Approfitto dell’occasione per ringraziare pubblicamente i componenti del Consiglio che, negli ultimi due mesi di convalescenza per un fastidioso infortunio, mi hanno coadiuvato insieme al personale di Segreteria nelle diverse attività, permettendomi di non far gravare sull’intera categoria le mie personali difficoltà.
Con l’augurio di ritornare presto alla normalità, e invitando tutti a rispettare rigorosamente le direttive nazionali e locali per la lotta al COVID-19, vi porgo i più cordiali saluti anche a nome del Consiglio dell’Ordine.
 
               Il Presidente
Ordine dei Geologi della Calabria
       Geol. Alfonso Aliperta
 
 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy