CTU Tribunale di Cosenza


Si informano gli iscritti che - come da comunicazione allegata (Tribunale Cosenza, prot. 1183/2022) - a breve tempo, il Tribunale di Cosenza procederà alla revisione dell'Albo CTU.  Il termine ultimo di presentazione della domanda di richiesta di permanenza nell’Albo dei CTU è stato fissato alla data del 30 aprile p.v.

In assenza di comunicazione da parte degli interessati a permanere iscritti nell'Albo, il Tribunale procederà alla cancellazione. Il Tribunale comunica che  le domande che perverranno oltre il suddetto termine non saranno prese in considerazione.

Per poter manifestare il proprio interesse a permanere, è necessario utilizzare il Modulo predisposto  e inviarlo via PEC a presidente.tribunale.cosenza@giustiziacert.it, così come specificato nella precedente comunicazione e contestualmente, in copia, alla pec dell'Ordine dei Geologi della Calabria: segreteria@geologicalabria.com.

Si precisa, inoltre, che l'eventuale manifestazione di interesse a permanere nell'Albo non deve essere seguita da nuova domanda di iscrizione. 

Infine, si ricorda che l'elenco dei professionisti inclusi nell'elenco CTU è pubblicato sul portale del Tribunale.
 
news  Tribunale Cosenza, prot. 1183/2022

Comunicazioni precedenti:

Precisazione del Tribunale Ordinario di Cosenza - prot. 877/2020 del 12/02/2020

Revisione - nota agli iscritti



L’istanza dovrà essere compilata secondo il modello allegato e dovrà altresì essere corredata da:
 
  1. Dichiarazione della sussistenza dei requisiti di cui all’art. 15 disp.  att. c.p.c. nella materia e/o specializzazione per la quale si chiede di mantenere iscrizione all’albo;
  2. Curriculum vitae europeo;
  3. Dichiarazione di essere in possesso di pec e firma digitale;
  4. Dichiarazione della insussistenza di sopravvenuti impedimenti ad esercitare l’ufficio;
  5. Prova di aver partecipato nel quadriennio ad almeno un corso di formazione tecnico giuridico previsto dall’art. 3 del regolamento ovvero di aver svolto almeno quattro consulenze tecniche d’ufficio ovvero otto consulenze di parte (con il criterio che due consulenze di parte equivalgono ad una consulenza tecnica d’ufficio), oltre che la prova del doveroso aggiornamento professionale periodico nella materia per la quale il consulente è iscritto all’Albo dei C.T.U.
 
Si precisa che in merito al punto e) per gli iscritti già presenti nell’elenco dei CTU del Tribunale di Cosenza e che vorranno permanere nel suddetto elenco, verrà sostituita da un’autocertificazione dove il professionista si impegna, qualora non avesse redatto il numero minimo richiesto di CTU /CTP ovvero già seguito il corso tecnico – giuridico organizzato nel novembre scorso dall’Ordine dei Geologi, a seguire almeno un corso formativo nel quadriennio 2020 - 2023 in materie tecnico-giuridiche presso il proprio Ordine professionale.
                                                                                                                       
Circolare ORGC
Protocollo di intesa
Modello istanza permanenza
Nota del Tribunale di Cosenza
Nota di precisazione del Tribunale